Nuovo Sito Riduci
Cari parrocchiani, cari lettori, cari visitatori: questo sito che ci accompagna da quasi dieci anni tra poco sarà chiuso: con l'ingresso ufficiale di San Bovio nella Comunità Pastorale San Carlo abbiamo inaugurato un nuovo sito web alla pagina www.cp-sancarlopeschiera.it che sarà sempre aggiornato. Vi invitiamo a seguire e memorizzare il nuovo sito.

La diaconia e la redazione di www.sacrafamigliabettola.it
Stampa  

Messaggio da Don Zaccaria Riduci

Cari amici e care amiche,

è iniziato da due settimane l’oratorio estivo che io preferisco chiamare oratorio feriale. Infatti questa denominazione, secondo me, riesce più di tante altre (grest, centro estivo etc etc) a rendere ragione di una serie di convinzioni che alimentano la nostra azione educativa sul territorio della nostra Città. Anzitutto è oratorio, ovvero emanazione della Comunità cristiana che si preoccupa della crescita dei suoi “cuccioli d’uomo”: crescita integrale, umana e cristiana! L’attività più preziosa delle nostre chiese sorelle, crediamo, è quella di porgere la fede alle nuove generazioni: non per nulla la parola “oratorio” arriva dal verbo latino “orare” che significa “pregare” !!! L’oratorio è il luogo dove il “piccolo” impara ad incontrare il Signore, dopo che la sua famiglia lo ha iniziato a Cristo con il Battesimo e con il catechismo. Questo è il motivo principale (unico!) per cui è sorto ed esiste l’oratorio e il motivo per cui l’oratorio fa riferimento al prete (grazie a Dio qui da noi ancora c’è …). Certo, l’oratorio da sempre, poi, è innegabilmente anche un luogo di aggregazione, di “preservazione” dai pericoli della strada, di gioco … Se penso ad alcuni quartieri di periferia di Milano nei quali ho fatto il prete (Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Pioltello) e li immagino senza l’oratorio, in certi periodi, certamente, sarebbero andati incontro a grande degrado umano e sociale. E’ bello anche che l’oratorio sia apprezzato anche per la sua rilevanza “civile” e “sociale”: ma queste sono implicazioni di sponda …. La missione, il compito, il senso dell’oratorio è quello anzitutto di indicare il Vangelo di Gesù come progetto di uomo e di donna realizzati e felici. E ogni tanto farci memoria di questi significati ci aiuterebbe a concentrare le nostre energie su ciò che conta veramente, ad abbandonare inutili zavorre, a non sentirci “figli di un dio minore” … (segue)

 

                                                                     Il vostro parroco, don Zaccaria